NEWS:
COMUNICATI STAMPA
05 aprile 2017

Nuove regole per il 5x1000. Tutto immutato per la Fondazione F.A.R.O.

La FARO è una luce per il malato e la sua famiglia. Tienila accesa!

Quest’anno, a seguito della riforma introdotta dalla legge 190 del 23 dicembre 2014, cambiano un po’ le regole per la partecipazione degli enti alle liste degli aventi diritto al 5x1000.
La principale novità sta nel fatto che la domanda di iscrizione e la dichiarazione sostitutiva presentate nel 2016 valgono anche per l’anno 2017, a condizione che permangano le medesime condizioni. Se vi sono variazioni, invece, si avrà tempo sino al 22 maggio per segnalarle.

La Fondazione FARO, quindi, è automaticamente iscritta nelle liste degli aventi diritto alla destinazione del 5x1000. Il 5x1000 è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit per sostenere le loro attività. Non sostituisce l'8x1000 che potrai continuare a destinare alle confessioni religiose o allo Stato. I cittadini italiani sono tra i pochi a poter decidere la destinazione di parte delle proprie tasse. Se non esprimi una preferenza rinunci ad un privilegio speciale.

Destinare il 5x1000 alla Fondazione FARO è molto semplice: i modelli per la dichiarazione dei redditi CU, 730 e UNICO contengono uno spazio appositamente dedicato al 5x1000. Dichiara la tua scelta o fornisci al commercialista/CAF il codice fiscale della Fondazione FARO sottoscrivendolo con la tua firma. Nella sezione relativa al sostegno del volontariato e delle Onlus puoi firmare e indicare il codice fiscale della Fondazione FARO: 97510450014. Ricorda: questo è l’aiuto più grande che puoi dare senza una spesa maggiore o un impegno in termini di tempo.